Pirro vince e convince a Imola in SBK

Pirro vince e convince a Imola in SBK

Imola, 23 aprile 2017. Michele Pirro domina a Imola e regala la prima doppietta stagionale al Barni Racing Team nel round inaugurale dell’ Elf CIV Superbike.
Dopo aver vinto gara 1 al termine di una battaglia con Zanetti (Ducati), in gara 2 Michele Pirro è stato in testa dall’inizio alla fine: scattato dalla seconda casella ha preso il comando prima che la gara venisse interrotta per la maxi-caduta alla Tosa che ha coinvolto molti piloti e costretto la direzione gara a esporre la bandiera rossa. Al restart Rinaldi (Ducati) ha avuto un buono spunto, ma è stato sopravanzato subito da Pirro che poi non ha più mollato la leadership. Il pilota di San Giovanni Rotondo, al debutto con le gomme Pirelli, ha tenuto un ritmo sempre costante, facendo segnare anche il record del circuito ( 1’48.442), e fiaccando sul nascere ogni tentativo di rimonta degli avversari.
In cima alla graduatoria c’è ovviamente, Michele Pirro, a punteggio pieno con 50 punti. Ora per tutti l’appuntamento è sul circuito Marco Simoncelli di Misano Adriatico il 20-22 maggio con il secondo round dell’Elf Campionato Italiano Velocità.

Michele Pirro, #51
«Voglio dedicare questa doppietta al team che mi ha messo a disposizione una moto perfetta. È stato bello riprendere con due vittorie dopo quelle della scorsa stagione. Anche con le nuove gomme (Pirelli ndr) mi sono trovato bene, oggi siamo riusciti addirittura a migliorare rispetto a ieri e a fare il record della pista. Era importante riprendere con una prestazione così».

Imola, 22 aprile. Michele Pirro trionfa nella prima gara dell’Elf CIV 2017 Superbike sul circuito Enzo e Dino Ferrari di Imola. Il pilota del Barni Racing Team ha avuto la meglio su Lorenzo Zanetti (Ducati), alla fine secondo sul traguardo, dopo uno spettacolare duello. L’altro portacolori del team bergamasco Samuele Cavalieri è stato invece protagonista di un grande avvio di gara, ma per un problema tecnico quando si trovava in quinta posizione ha perso terreno e ha chiuso al 20° posto.
Dopo il via si è formato subito un terzetto formato da Zanetti (Ducati), Pirro e Rinaldi (Ducati), i tre hanno fatto subito il vuoto, mentre Cavalieri ha guidato per i primi giri il gruppetto degli inseguitori prima di due ‘dritti’ dovuti a un problema ai freni.
Intorno a metà gara Rinaldi ha perso contatto così la vittoria è rimasta un’affare fra Zanetti e Pirro. Il portacolori del Barni Racing Team ha ‘studiato’ l’avversario e poi, dopo un sorpasso e controsorpasso tra variante alta e Rivazza (giro 9), ha sferrato l’attacco decisivo con una manovra di grande classe al ‘Tamburello’ (giro 10). Presa la testa Pirro ha imposto un ritmo insostenibile alle ultime tornate facendo segnare il record del circuito (1’48.878) e impedendo a Zanetti di tentare un attacco nel finale. Il CIV Superbike riprende dunque da dove aveva terminato: dalla vittoria del Barni Racing Team con Michele Pirro che domani, in gara 2, andrà a caccia della doppietta.

Marco Barnabò, Principal Manager
«È stata una gara veramente combattuta, segno che il livello del campionato si è alzato notevolmente. Mi dispiace molto per Samuele che era partito bene e aveva guadagnato delle posizioni, poi ha avuto un problema all’impianto dei freni ed è stato costretto a rallentare. Per Michele ovviamente siamo molto contenti, ha dato prova di grande intelligenza perché sapeva di non averne abbastanza per andare via, quindi ha aspettato gli ultimi giri per passare l’avversario e vincere».

Michele Pirro, #51
«Sono molto contento per la vittoria, quest’anno ci sono tante novità e molta più concorrenza, ma con il Barni Racing Team abbiamo ripreso da dove avevamo finito. Le gomme erano un po’ un’incognita non avendo tanta esperienza, ma le Pirelli si sono comportate bene. Per me è stata una settimana impegnativa, ho fatto tre giorni di test con la MotoGP e poi sono venuto qui con una moto completamente diversa, mi sono dovuto adattare, ma è andato tutto bene».