La pioggia bagna il Ferragosto a Brno

La pioggia bagna il Ferragosto a Brno

Un violento acquazzone si è abbattuto sul circuito di Brno proprio all’inizio del secondo turno di prove libere del Gran Premio della Repubblica Ceca. I piloti sono comunque scesi in pista con assetto da bagnato per saggiare il comportamento delle loro moto in queste condizioni.

La classifica dei tempi della giornata quindi si rifá alle FP1 del mattino, che avevano visto ancora una volta il campione del mondo Marc Marquez (Repsol Honda) primeggiare sui suoi connazionali per una manciata di millesimi.

Michele Pirro Ducati Test Team 11°: “Sono contento di come sono andate le prove questa mattina, poichè siamo migliorati di circa 1 secondo dall’anno scorso, considerando anche che era da più di un mese che non salivo sulla Ducati. Mi sono trovato subito a mio agio e riesco a essere abbastanza veloce sull’asciutto, tuttavia abbiamo ancora qualche particolare da affinare. Contavamo di fare un  passo in avanti nel pomeriggio, ma non è stato possibile per via della pioggia. Proveremo domani mattina, con l’obiettivo di entrare nella top 10.”

Ad appena 37 millesimi infatti, c’è l’ormai ritrovato Jorge Lorenzo (Movistar Yamaha). Il maiorchino, che qui ha giá vinto in ben 4 occasioni in tutte le classi, ha dato un chiaro segnale al fenomeno di Cervèra, mostrandosi agguerrito e costante.

I millesimi crescono a 52 e troviamo l’altro pilota HRC, Dani Pedrosa. Il veterano di Sabadell, è arrivato qui in Repubblica Ceca con la decisa intenzione di rifarsi del mancato podio di Indy e di fermare la cavalcata trionfale del proprio compagno di squadra.

Ottimo quarto posto di Aleix Espargaró (NGM Forward Racing), che con la sua ‘Open’ si affaccia nelle prime posizioni grazie al crono di 1’57”002. Lo spagnolo, al centro di voci di mercato, ancora una volta si tiene dietro le ben piú titolate moto ufficiali.

La prima di queste è la M1 di Valentino Rossi. Il nove-volte Campione del Mondo paga un gap di oltre 2 decimi dal leader, ma con ogni probabilitá uscirá allo scoperto domani in qualifica, su questo tracciato che è tra i suoi preferiti in assoluto.

Sesto posto per il tedesco Stefan Bradl. Il pilota del team di Lucio Cecchinello, che per il 2015 ha giá firmato con Forward Racing, ha chiuso questa prima giornata col crono di 1’57”084, fatto registrare al quinto dei suoi giri completati quest’oggi.

In settima posizione, la prima Ducati su pista asciutta: è quella di Andrea Dovizioso. Il forlivese ha concluso il primo turno di libere con un ritardo di poco piú di 3 decimi.