MotoGP, chi vince il Mondiale a Valencia?

MotoGP, chi vince il Mondiale a Valencia?

Dovizioso vince nel penultimo Gran Premio di Sepang, dove Marquez arriva quarto: lo spagnolo resta leader ma il suo vantaggio passa da 33 a 21 punti. Marquez era arrivato in Malesia con 33 punti di vantaggio, aveva la prima chance di conquistare il titolo, e invece niente: nel penultimo GP non è andato oltre il quarto posto, è stato costretto ad arrendersi allo “strapotere Ducati”, che con la prima doppietta a Sepang ha permesso a Dovizioso di salire fino a 261 punti, a -11 dalla vetta della classifica.

E ora? Per chiudere in bellezza la stagione Dovizioso è obbligato a vincere e sperare che Marquez non faccia meglio del 12esimo posto. In questo caso i due arriverebbero a pari punti, ma il pilota della Ducati potrebbe festeggiare grazie al maggior numero di gare vinte, sette contro sei.

Nell’era della MotoGP per tre volte si è arrivati a giocarsi il Mondiale all’ultima sfida e per due volte c’è stato un sorpasso in vetta, sempre ai danni di Valentino Rossi. Nell’unico caso in cui Marquez è arrivato in testa, ha vinto il campionato.

Ducati schiera a Valencia anche Michele Pirro con la terza GP17 ufficiale dopo che, Claudio Domenicali – A.D. Ducati Motor Holding, lo ha definito l’arma segreta della casa bolognese durante la presentazione della nuova PANIGALE V4 al teatro Ciak di Milano.

#51 Michele Pirro Ducati Test Team: “Affrontiamo la gara di Valencia con la consapevolezza che fino ad ora è stata un stagione straordinaria, sia per Ducati che per me personalmente, che sono riuscito a conquistare il quinto titolo tricolore superbike e ottenere risultati eccellenti nelle gare di MotoGP alle quali ho partecipato. E’ un momento carico di entusiasmo che ci permette di guardare al futuro in modo fiducioso. Correre nell’ultimo Gran Premio della stagione, con il Titolo della MotoGP ancora in gioco è un esperienza molto motivante e sono felice di essere della partita per dare il mio contributo a Ducati. Sappiamo che vincere la gara e il Titolo non sarà facile, perché si dovrebbero verificare condizioni particolari e l’unico modo che abbiamo per provarci è dare il meglio di noi stessi in tutte le sessioni e chiudere in bellezza una stagione indimenticabile.”