Round 11-12 • Autodromo di Imola 7-8 Ottobre 2023

Round 11-12 • Autodromo di Imola 7-8 Ottobre 2023

Autodromo Internazionale
di Imola

Paese: IT
Lunghezza totale: 4.93 Km
Larghezza della pista: 15 m
Curve a sinistra: 13 • Curve a destra: 9
Rettilineo più lungo: 358 m

L’Autodromo Internazionale Enzo e Dino Ferrari è universalmente riconosciuto come un tracciato molto tecnico, difficile da interpretare, con curve e staccate piuttosto complesse: percorrerlo a un ritmo elevato richiede un profilo di livello professionale.

Famoso per le difficoltà che presenta la sua pista, per la sua sicurezza e per la bellezza delle zone Nell’estate 2009 è stata realizzata la Nuova Variante Bassa, necessaria per rispondere ai requisiti omologativi richiesti dalla Federazione Motociclistica Internazionale. Tale intervento, atto a neutralizzare la lieve piega a destra caratteristica del tracciato per le auto, si colloca di fronte alla corsia dei box. Nell’agosto 2011 il circuito è stato oggetto del lavoro di riasfaltatura del manto stradale, operazione che ha riguardato il 70% del tracciato.

Gara I: 1° – Gara II: 1°

Pirro inarrestabile anche in Gara 2: vince facendo il vuoto. Ora sono nove i punti di vantaggio in campionato su Zanetti, il Campionato si decide a Imola.

Al Mugello Michele Pirro e il Barni Spark Racing Team sanno solo vincere. Il pilota delle Fiamme Oro ha portato a casa tutte e quattro le gare disputate sul tracciato toscano nel 2023 che diventa così la pista su cui ha ottenuto più vittorie in assoluto in Superbike (24 su 34), superando Misano “fermo” a 23 (su 30).

Grazie alla doppia vittoria, Michele Pirro torna al comando della classifica assoluta con un vantaggio di 9 punti sul diretto inseguitore Lorenzo Zanetti.

Le ultime due gare della stagione a Imola decreteranno il Campione Italiano Superbike 2023, in programma il 7 e 8 ottobre.


" Oggi volevo solo fare la mia gara, restare concentrato e trovare il ritmo giusto. Abbiamo centrato l'obiettivo: andiamo via dal Mugello con due vittorie.

Con sette su dieci abbiamo dimostrato che siamo senza dubbio i più veloci, ma i campionati non sempre vengono vinti dai più veloci, ci sono altre variabili come la costanza o la fortuna. Il campionato si decide a Imola, sappiamo che lì Zanetti è molto forte, ma noi ci giocheremo tutte le nostre carte "