Pirro cade in gara 1 e torna alla vittoria in gara 2

Pirro cade in gara 1 e torna alla vittoria in gara 2

REPORT WEEK END

In SBK Pirro fa la pole position, ma un high side lo costringe in P12 in gara 1.

In gara 2 torna alla vittoria piegando la Yamaha di Canepa e l’Aprilia di Delbianco.

CIV Superbike 

Qualifiche 2

Michele Pirro è stato il più veloce anche nella Qualifica 2, ma nessuno dei primi tre è riuscito a migliorare i tempi della Q1, così la prima fila è rimasta quella del venerdì, con Pirro in pole position (1:35.557).

Gara 1 

Pirro ha preso subito il comando della gara, ma nel corso del quinto giro è stato vittima di uno strano high side quando la moto era quasi dritta in uscita dalla curva 4. Il #51 è riuscito a rientrare ai box dove i meccanici hanno sostituito la pedana sinistra e lo hanno messo in condizione di chiudere la gara, per portare a casa punti per il campionato.

DICHIARAZIONE GARA 1

Michele Pirro, #51  (Qualifiche: P1 – Race 1: P12)

«Sono un po’ deluso perché non mi aspettavo una caduta così. Oramai sono più di vent’anni che corro, ma certe cadute sono sempre difficili da spiegare. L’importante è che fisicamente sono a posto e domani c’è subito un’altra gara. Mi scuso con il team perché oggi avevamo tutto per portare a casa la prima vittoria.

GARA 2

Scattato di nuovo dalla pole position per cercare riscatto, il pilota del Gruppo Sportivo Fiamme Oro, è andato al comando nei primi due giri, prima di essere superato dalla Yamaha di Canepa. E’ iniziata una fase di studio durata 4 tornate, in cui Pirro ha preso le misure per sferrare l’attacco alla staccata della curva 1. Attacco non andato a buon fine e che ha visto il numero 51 del team Barni uscire di pista ma senza perdere troppo terreno e tronare ad attaccare alla quercia nel giro successivo.

Passato al comando, Pirro ha imposto la sua insostenibile andatura, chiudendo vittorioso con quasi 2″ di vantaggio su Canepa e oltre 4 secondi su Delbianco e la sua Aprilia.

DICHIARAZIONE GARA 2

Michele Pirro, #51 (P 1)

Non è stata una gara facile per me oggi, dopo la brutta caduta di ieri. Sapevamo del nostro potenziale ma ho cercato di gestirmi. Canepa era veloce in alcuni punti e in altri ero più veloce io e all’inizio mi ha messo subito in difficoltà, ma con le gomme usate sapevo di poter girare in 36 basso e quando sono andato al comando ho fatto il mio ritmo e sono riuscito a vincere. Una bella soddisfazione vincere con tre gomme diverse (Michelin, Pirelli e Dunlop), anche dopo l’episodio di ieri. Ringrazio la squadra che mi ha permesso di essere competitivo e tornare alla vittoria anche quest’anno.

Prossimo appuntamento 7/8 maggio a Vallelunga per il Round 2 e 3 del Campionato Italiano Velocità 2022.