Pirro vince al Mugello in tutte le condizioni

Pirro vince al Mugello in tutte le condizioni
  • Scarperia (FI), 27 aprile 2019.  Dominio assoluto in qualifica e in entrambe le gare, con il nuovo record del circuito abbattuto al terzo giro.
  • Nella classe Superbike Michele Pirro e la Ducati Panigale V4 R del Barni Racing Team si confermano un binomio imbattibile anche al Mugello, teatro del secondo round del Campionato italiano velocità ELF CIV. Pirro fa quattro su quattro dopo la doppietta a Misano ed è sempre più leader della classifica di campionato, a punteggio pieno con 100 punti.
  • QUALIFICHE – Pirro ha dominato fin dalle le qualifiche: dopo aver conquistato la pole provvisoria al venerdì, è stato il più veloce anche nella Q2 del sabato mattina con 1’49.601 e solo il traffico in pista gli ha impedito di avvicinare il suo record della pista di 1’49.436. Lontani tutti gli avversari con Cavalieri secondo a 0.964s. 
  • Gara 1 – Scattato dalla pole position Pirro è stato scavalcato alla prima curva da Savadori, ma già all’inizio del terzo giro si è ripreso la testa con un sorpasso alla San Donato. Una volta davanti il pilota del GRUPPO SPORTIVO FIAMME ORO ha stabilito il nuovo giro record in gara (1’50.326) abbassando di tre decimi il suo precedente primato e poi tenendo un ritmo insostenibile per tutti gli altri. Al traguardo Pirro ha preceduto di quattro secondi e tre  decimi Cavalieri e di quattro secondi e sei decimi Savadori.
  • Gara 2 – La Ducati Panigale V4 R del Barni Racing Team e Michele Pirro si confermano vincenti anche sul bagnato. Poco prima dell’inizio di gara 2 sulle colline del Mugello si è abbattuto un temporale che ha accompagnato i piloti della Superbike dall’inizio alla fine della gara. Nonostante le condizioni difficili Pirro ha sempre tenuto saldamente la testa chiudendo con 22 secondi di vantaggio sul primo inseguitore. 
Pirro vince Gara 1 con Cavalieri secondo e Savadori terzo

MICHELE PIRRO #51 – DUCATI PANIGALE V4R – Barni Racing TeamG

GARA1 – “La mia confidenza con la moto è migliorata tanto rispetto alla gara di Misano e questo mi ha consentito di tenere un passo intorno all’ 1’50 e mezzo. Secondo le indicazioni delle prove si poteva fare anche un po’ meglio perchè avevo fatto 1’49 anche con la gomma da gara, ma in partenza si è acceso un allarme e questo mi ha un po’ destabilizzato. Quando poi ho capito che era tutto a posto ho preso il mio ritmo e sono riuscito a prendere un po’ di margine sugli altri. Da fuori sembra tutto facile, ma vincere non è mai banale e per questo ringrazio il team che, come sempre, ha fatto un grande lavoro.”

GARA2 – “Anche senza informazioni né prove sul bagnato era importante fare il massimo e ci siamo riusciti. Ogni volta che scendo in pista, in qualsiasi condizione, cerco di dare il 100% per vincere. E’ difficile capire qual è il vero potenziale della Ducati Panigale V4 R sull’acqua, ma con questa vittoria abbiamo dimostrato che la moto è performante sul bagnato come sull’asciutto. Un grazie speciale a tutti i tifosi che oggi mi hanno sostenuto anche sotto la pioggia. Il loro sostegno è molto importante perché in ogni circuito mi fanno sentire a casa.”

CAMPIONATO ITALIANO VELOCITA' 2019
Round 1-230-31 MARZOMisano World Circuit Marco Simoncelli
Round 3-44-5 MAGGIOAutodromo Internazionale del Mugello
Round 5-629-30 GIUGNOAutodromo Enzo e Dino Ferrati Imola
Round 7-827-28 LUGLIOMisano World Circuit Marco Simoncelli
Round 9-1021-22 SETTEMBREAutodromo Internazionale del Mugello
Round 11-125-6 OTTOBREAutodromo Piero Taruffi Vallelunga
MOTOGP WORLD CHAMPIONSHIP 2019
2 giugnoGran Premio d’Italia Oakley - Mugello
15 settembreGran Premio OCTO di San Marino e della Riviera di Rimini -Misano
17 novembre Gran Premio Motul de la Comunitat Valenciana
  • Sport

    Sport

    21 articoli
    Partner

    Partner

    23 articoli
    Lifestyle

    Lifestyle

    8 articoli